2 minutes reading time (408 words)

Non realizzare l'anonimo ecommerce xxxxxyyyyy.it

creazione-ecommerce-a-catania-sfweb

​Il fatturato del commercio online è negli ultimi anni sempre più in aumento, questo è indice del fatto che c'è sempre una maggiore consapevolezza degli acquirenti, quindi una crescente fiducia in questo sistema di acquisto che consente di avere prodotti a prezzi concorrenziali e soprattutto servizi impagabili come consegna a domicilio, reso gratuito o comunque sicurezza di garanzia.

Dal lato dei venditori, questo trend, sta sempre più portando ad investimenti concreti ed ingenti legati all'avvio di attività online.

Un e-commerce che funziona

Se da un lato ogni anno nascono tantissimi negozi online, è altrettanto vero che molti di questi "muoiono" dopo poco tempo. Il perché di questi fallimenti è sicuramente da ricondurre al fatto che molti si accontentano di un anonimo progetto xxxxxyyyyy.it!

L'avvio di un'attività online è in tutto e per tutto da paragonare all'apertura di un negozio fisico, il progetto che deve esserci alle spalle deve essere completo e ben strutturato a 360°, altrimenti il rischio di non vendere nulla e quindi di chiudere battenti in poco tempo è molto più che concreto.

Cose fare per avviare un e-commerce

Per aprire un e-commerce è quindi necessario prevedere in fase progettuale tantissimi aspetti, tra questi citiamo sicuramente:

  • il prodotto, è l'elemento primo su cui riflettere; bisogna chiedersi "siamo concorrenziali con i prezzi di mercato?", "abbiamo dei margini importanti?", "quanto devo vendere per avere ricavi tali da reinvestire nell'attività?";
  • azioni di marketing; bisogna necessariamente prevedere del budget mensile per le azioni di marketing (es. campagne Google Adwords) utili a portare visitatori sul nostro e-commerce. RICORDIAMOCI che non basta creare il sito per iniziare a vendere, ma bisogna anche avere dei visitatori;
  • pagamenti; "che modalità di pagamento posso accettare?". Bisogna ricordare che in base alle modalità di pagamento si dovranno riconoscere dei costi di servizio ad esempio alle banche, paypal etc. Quindi sul prezzo di vendita bisogna anche considerare questi costi.
  • spedizioni; "quali corrieri utilizzerò per le consegne?", "Con che costi incideranno?";
  • tanto, tanto e tanto altro ancora.

Creare un e-commerce vincente

Per evitare che anche il vostro sia il generico e-commerce xxxxxyyyyy.it destinato ad una chiusura in breve tempo, affidatevi a chi conosce questo settore ed è in possesso di quelle conoscenze e certificazioni che vi possono garantire una consulenza di qualità.

Se volete creare il vostro e-commerce, provate a contattarci per una prima consulenza gratuita; sapremo valutare al meglio le vostre esigenze e consigliarvi in modo del tutto trasparente e professionale.

1
Dovì Arredamenti, nuovo sito ecommerce online
Come realizzare un sito Ecommerce